CIRCUITO DI VISITA PEDONALE AD ANELLI COMPLEMENTARI

 
Anello Giovanni Battista Rei (lunghezza 1,8 km)
Casa del Pescatore (1210 m) - Rondolere (1168 m, interscambio con Anello Mühlhan) - Pietra Bianca 2 (1275 m) - Pietra Bianca 1 (1284 m, interscambio con Anello Robilant) - Casa del Pescatore (1210 m)
Giovanni Battista Rei, imprenditore nativo di Bioglio (Biella), concessionario delle miniere ferrifere di Pietra Bianca dal 1784 al 1804, insieme con i soci Cossato e Florio fonda nel 1788 lo stabilimento siderurgico di Rondolere, che dopo il 1804 passerà al biellese Luigi Ramella.

Anello Jehann Nicolaus Mühlhan (lunghezza 8,8 km)
Bocchetta di Sessera (1373 m) - Piana del Ponte (1045 m) - Rondolere (1168 m, interscambio con Anello Rei) - Casa del Pescatore (1210 m, interscambio con Anello Robilant) - Artignaga (1385 m, interscambio con Anello Patrico) - Montuccia (1421 m) - Bocchetta di Sessera (1373 m)
Jehann Nicolaus Mühlhan, nativo di Clausthal in Sassonia, già ispettore minerario dei prìncipi Nassau-Tittemburg e capitano delle regie miniere sabaude dal 1724 al 1734, nel 1736 diviene concessionario delle miniere dell’alta val Sessera e di Andorno come privato imprenditore, fondando il frantoio-laveria di Torrette 3 e la fonderia di Piana del Ponte. Morirà ad Andorno nel 1739.

Anello Spirito Benedetto Nicolis di Robilant (lunghezza 3,5 km)
Casa del Pescatore (1210 m) - Pietra Bianca 1 (1284 m, interscambio con Anello Rei) - Opificio in riva destra Sessera (1274 m, interscambio con Anello Patrico) - Artignaga (1385 m, interscambio con Anello Mühlhan) - Casa del Pescatore (1210 m)
Spirito Benedetto Nicolis di Robilant, nato a Torino nel 1724, ufficiale di artiglieria nominato nel 1752 ispettore generale delle miniere e membro del comitato permanente per la politica minerario-metallurgica dello Stato sabaudo, nel 1756 fonda l’Opificio in riva destra Sessera, riattivando anche le miniere di Argentera e gli stabilimenti di Torrette 3 e Piana del Ponte. Ritiratosi nel 1773, morirà nel 1801.

Anello Umberto de Patrico (lunghezza 5,4 km)
Artignaga (1385 m) - Argentera superiore (1540 m) - Isolà (1535 m) - Torrette 1 (1413 m) - Torrette 3 (1355 m) - Argentera inferiore (1405 m) - Opificio in riva destra Sessera (1274 m, interscambio con Anello Robilant) - Artignaga (1385 m)
Umberto de Patrico, capofila di una società di imprenditori bresciani, firma nel 1230 con il comune di Vercelli una convenzione per lo sfruttamento di tutte le miniere metallifere della zona compresa tra Quara, Montuccia e Isolà, ottenendo un’ampia serie di facilitazioni logistiche e fiscali. Non vi sono tracce sicure di queste pionieristiche attività, tranne forse a Torrette 1.

Anello Giovanni Battista Rei (lunghezza 1,8 km)

Casa del Pescatore (1210 m) - Rondolere (1168 m, interscambio con Anello Mühlhan) - Pietra Bianca 2 (1275 m) - Pietra Bianca 1 (1284 m, interscambio con Anello Robilant) - Casa del Pescatore (1210 m)

Giovanni Battista Rei, imprenditore nativo di Bioglio (Biella), concessionario delle miniere ferrifere di Pietra Bianca dal 1784 al 1804, insieme con i soci Cossato e Florio fonda nel 1788 lo stabilimento siderurgico di Rondolere, che dopo il 1804 passerà al biellese Luigi Ramella.


Anello Jehann Nicolaus Mühlhan (lunghezza 8,8 km)

Bocchetta di Sessera (1373 m) - Piana del Ponte (1045 m) - Rondolere (1168 m, interscambio con Anello Rei) - Casa del Pescatore (1210 m, interscambio con Anello Robilant) - Artignaga (1385 m, interscambio con Anello Patrico) - Montuccia (1421 m) - Bocchetta di Sessera (1373 m)

Jehann Nicolaus Mühlhan, nativo di Clausthal in Sassonia, già ispettore minerario dei prìncipi Nassau-Tittemburg e capitano delle regie miniere sabaude dal 1724 al 1734, nel 1736 diviene concessionario delle miniere dell’alta val Sessera e di Andorno come privato imprenditore, fondando il frantoio-laveria di Torrette 3 e la fonderia di Piana del Ponte. Morirà ad Andorno nel 1739.


Anello Spirito Benedetto Nicolis di Robilant (lunghezza 3,5 km)

Casa del Pescatore (1210 m) - Pietra Bianca 1 (1284 m, interscambio con Anello Rei) - Opificio in riva destra Sessera (1274 m, interscambio con Anello Patrico) - Artignaga (1385 m, interscambio con Anello Mühlhan) - Casa del Pescatore (1210 m)

Spirito Benedetto Nicolis di Robilant, nato a Torino nel 1724, ufficiale di artiglieria nominato nel 1752 ispettore generale delle miniere e membro del comitato permanente per la politica minerario-metallurgica dello Stato sabaudo, nel 1756 fonda l’Opificio in riva destra Sessera, riattivando anche le miniere di Argentera e gli stabilimenti di Torrette 3 e Piana del Ponte. Ritiratosi nel 1773, morirà nel 1801.


Anello Umberto de Patrico (lunghezza 5,4 km)

Artignaga (1385 m) - Argentera superiore (1540 m) - Isolà (1535 m) - Torrette 1 (1413 m) - Torrette 3 (1355 m) - Argentera inferiore (1405 m) - Opificio in riva destra Sessera (1274 m, interscambio con Anello Robilant) - Artignaga (1385 m)

Umberto de Patrico, capofila di una società di imprenditori bresciani, firma nel 1230 con il comune di Vercelli una convenzione per lo sfruttamento di tutte le miniere metallifere della zona compresa tra Quara, Montuccia e Isolà, ottenendo un’ampia serie di facilitazioni logistiche e fiscali. Non vi sono tracce sicure di queste pionieristiche attività, tranne forse a Torrette 1.

Quara.html
Pietra_bianca_2.html
Rondolere.html
Artignaga.html
Argentera_superiore.html
Argentera.html
Torrette_2.html
Torrette.html
Isola.html
Piana_del_ponte.html
Montuccia.html
Opificio.html
Pietra_bianca.html
SCARICA CARTA ITINERARIITINERARI_files/CARTA%20PERCORSI.pdfshapeimage_17_link_0
CARTA INTERATTIVA DEGLI ITINERARIhttp://www.geoparcominerariovalsessera.eu/index2.htmlshapeimage_18_link_0